Miniatura Modelli
Campo di volo del G.A.C. Cecina

LEGGI IL REGOLAMENTO DEL CAMPO DI VOLO

Ora locale:

Vieni a vederci su 

facebook

Il nostro campo di volo si trova in località Cedrino (accanto aviosuperfice ULM) pista privata con fondo erboso 180x30 mq riservata ai componenti del gruppo, ma aperta a tutti gli appassionati del settore.

Meteo Cecina
Campo di volo Campo di volo Campo di volo Campo di volo Campo di volo Campo di volo Campo di volo Campo di volo Campo di volo Campo di volo Campo di volo Campo di volo Campo di volo

Regolamento del Campo di Volo     ....Loading    


REGOLAMENTO DEL CAMPO DI VOLO



Art.1)  -L'accesso al campo di volo con l'utilizzo delle relative attrezzature, è riservato esclusivamente ai soci del Gruppo Aeromodellistico Cecina (G.A.C.) in regola con la polizza assicurativa R.C. e con il pagamento delle quote sociali.



Art.2)  -L'iscrizione al G.A.C. è subordinata all'accettazione ed all'osservanza del presente regolamento; inoltre deve essere osservato il regolamento Enac MEZZI AEREI A PILOTAGGIO REMOTO e in particolare la sez. VII art. 35 Aromodelli (allegato in calce) . Il campo di volo è gestito dal G.A.C. e pertanto riservato ai propri soci.



Art.3)  -Eventuali ospiti occasionali sono benvenuti e possono volare solo se muniti di adeguata copertura assicurativa da esibire prima dell'inizio dell'attività che dovrà svolgersi alla presenza di almeno un membro del Consiglio Direttivo (C.D.) del G.A.C.



Art.4)  -E' consentito l'impiego di aeromodelli conformi alle prescrizioni di cui al sopracitato regolamento Enac comma 3 art.35 per il volo senza riserva di spazio aereo:


    - a) massa operativa al decollo minore di 25kg;


    - b) massima superficie alare 500 dm2;


    - c) massimo carico alare 250 g/dm2;


    - d) massima cilindrata totale dei motori a pistoni 250 cm3;


    - e) massima potenza totale dei motori elettrici 15 kW;


    - f) massima spinta totale dei motori a turbina 25 kg (250 N);


    - g) massima potenza totale motori turboelica 15 kW;


    - h) aerostati ad aria calda con peso totale del contenitore di gas trasportato per i bruciatori non superiore a 5 kg.



Art.5)  -L’aeromodellista ai comandi dell’aeromodello ha la responsabilità di utilizzare il mezzo in modo da non arrecare danni a persone e/o beni a terra ed ad altri utilizzatori dello spazio aereo, mantenere la separazione da ostacoli, evitare collisioni in volo e dare la precedenza a tutti.
Durante il volo di un aeromodello la sosta sulla pista è consentita solo ai piloti, eventuali assistenti potranno sostare limitatamente al tempo di decollo, o diversamente su richiesta del pilota.
Nell'area di manovra e di sosta aeromodelli, alle spalle della pista, hanno diritto di accesso soltanto i piloti e assistenti e comunque tutti coloro che sono direttamente interessati alle operazioni di controllo e preparazione al volo. Altre persone potranno accedere a tale area solo su invito di almeno un socio del G.A.C. con relativa assunzione di ogni responsabilità.



Art. 6)  -I piloti sono tenuti ad esporre la propria frequenza radio sull'apposito tabellone controllando la compatibilità con le altre frequenze utilizzate al momento.
Pertanto, è assolutamente vietato accendere la propria trasmittente prima di essersi effettivamente sincerati sulle frequenze in uso degli altri aeromodellisti in quel momento in volo, mediante verifica sul pannello di cui sopra o tramite richiesta diretta. Sono esonerati i piloti con radio a 2,4 Ghz



Art. 7)  -E' consentito il volo simultaneo di più modelli, previo accordo tra i piloti.



Art. 8)  -I modelli in atterraggio hanno la precedenza su quelli in decollo. Alianti e modelli a motore spento o con qualsiasi altra avaria hanno precedenza assoluta.


Art. 9)  -La condotta del volo senza la riserva dello spazio aereo e senza l'attestato di aeromodellista con abilitazione al pilotaggio degli aeromodelli, deve rispettare i seguenti requisiti:


    - a) sia effettuata di giorno e l’aeromodellista mantenga il continuo contatto visivo con l’aeromodello, senza l’ausilio di dispositivi ottici e/o elettronici;


    - b) sia effettuata in aree opportunamente selezionate dall’aeromodellista, fino ad un’altezza massima di 70 m AGL (Above ground level - Al di sopra del livello del suolo) entro un raggio massimo di 200 m, in zone non popolate, sufficientemente lontano da edifici, infrastrutture e installazioni;


    - c) al di fuori delle zone regolamentate attive e delle zone proibite;


inoltre:


    - d) e' vietato il sorvolo dell'area parcheggio e sosta del pubblico;


    - e) E' severamente vietato il sorvolo della pista, degli hangar ultraleggeri (ULM) confinanti con il nostro campo di volo e il loro relativo spazio aereo a tal fine ogni aeromodellista deve visionare le mappe dell’aerosuperficie ULM allegate per individuare la posizione, rispetto al nostro campo di volo, della pista di atterraggio e relative zone operative;


    - f) Durante il decollo e atterraggio di qualunque aereo ULM dalla propria pista il pilota che si trova in volo dovrà prestare la massima attenzione al fine di non creare nessuna situazione di pericolo;


    - g) E' tassativa la massima attenzione per tutti gli ULM in avvicinamento, anche solo di passaggio; inoltre gli ULM hanno assoluta precedenza su qualsiasi aeromodello in volo.


    - h) E' dovere del socio comunicare agli altri in volo l'eventuale avvicinamento di ULM là dove il pilota impegnato nel volo non si sia accorto del sopraggiungere del velivolo.



Art.10)  -L'accensione, la prova e il rodaggio dei motori a terra è consentita solo nell'area prove situata dietro il modulo abitativo. E' vietato il collaudo dei motori al di fuori di tale spazio e soprattutto, qualora in volo vi sia un altro velivolo a meno che, sotto la sua piena responsabilità il/i pilota/i al momento in volo autorizzi/no l'operazione richiesta.



Art.11)  -Il socio esperto presente in pista è tenuto a controllare, consigliare e prestare aiuto a chiunque chieda il suo intervento durante l'attività e comunque, in condizioni di pericolo, è un dovere anche se non richiesto.



Art.12)  -L'area destinata al parcheggio è la fascia di terreno situata alle spalle della pista e della zona pubblico, individuata anche da apposito cartello; i soci dovranno avere cura di parcheggiare la propria autovettura in modo da non occupare eccessivo spazio o intralciare le manovre di altri automezzi.



Art.13)  -E' assolutamente vietata l'introduzione sul campo di volo di animali, eccezionalmente ne potrà essere autorizzato l'accesso purché tenuti al guinzaglio; comunque di ogni eventuale danno provocato dagli animali ne risponderà il padrone o chi al momento ne ha la custodia; è vietato l'ingresso ai bambini non opportunamente controllati dai genitori o da chi ne fa le veci.



Art.14)  -Tutti i soci sono tenuti al rispetto rigoroso del presente regolamento informando tempestivamente il C.D. in caso di danni a persone o cose, contrasti e contenziosi con terzi.



Art.15)  -Il Presidente o altro componente del C.D., al fine di tutelare l'incolumità dei presenti sul campo volo e la sicurezza dello spazio aereo, ha la facoltà di sospendere dall'attività coloro che si rendessero particolarmente pericolosi e scorretti sia in volo che durante le operazioni a terra e comunque chi non dimostrasse piena padronanza nel pilotare l'aeromodello.



Art.16)  -I visitatori sono benvenuti ed ogni socio deve rendersi disponibile per spiegazioni tecniche sugli aeromodelli e illustrare in generale l'attività svolta dal gruppo.



Art.17)  -I rifiuti non devono essere abbandonati sul campo di volo, ma riposti negli appositi contenitori. Il campo di volo è un bene comune e prezioso e come tale va lasciato nelle migliori condizioni dopo l'utilizzo.



---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ----------------------------

Fa parte del presente regolamento come allegato il Regolamento ENAC “Mezzi aerei a pilotaggio remoto” edizione 2 del 16/07/2015 emendamento 1 del 21/12/2015 e successivi aggiornamenti.



Circuito di avvicinamento pista aviosuperficie Cecina cod. ICAO -LIQG-


Circuito Ulm



Disposizione in mappa pista ULM, aeromodelli ed eliporto C.F.S.


Circuito Ulm



Regolamento del Campo di Volo     ....Loading    


Regolamento ENAC     ....Loading    


Attestato di Aeromodellista con abilitazione al pilotaggio degli aeromodelli    ....Loading    



---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- ----------------------------

Documento: Regolamento del Campo di Volo; data revisione 30/09/2016; la presente revisione annulla e sostituisce tutte le precedenti.


Torna ad inizio pagina

"Gruppo Aeromodellistico Cecina" (1987) - Sito: www.aeromodellismocecina.it  - Informazioni: info@aeromodellismocecina.it - gac@aeromodellismocecina.it